AnnalisaMelas

RESPIRAVA, ACCAREZZANDO IL MARE SEMI-NUDO



Che dire, è quasi banale quello che ho fatto, ma è il volto più bello del che io gli abbia mai visto addosso.
Il mare fuori stagione canta, parla una lingua sconosciuta ai più, si nasconde dietro le nuvole, si perde nel cielo.
I raggi del sole cadono sull'acqua con un'inclinazione diversa, delicata, morbida e tutto attorno assume un volto diverso da quello che l'estate riesce a mostrarci.
Quando mancano le persone, o sono abbastanza diradate da non essere la pelle stessa del mare, allora è possibile vederlo semi-nudo per più di un secondo e coglierne tutte le sfumature, accarezzarlo, giocare con le dita delle sue mani, quando arrivano sulla sabbia e ne portano via una parte.


Link
https://www.annalisamelas.it/respirava_accarezzando_il_mare_semi_nudo-r13696

Share link on
CLOSE
loading